Servizio Clienti (+39) 075 5069369
Email info@frateindovino.eu

L'attualità e gli approfondimenti dal mensile

Frate Indovino

Condominio

Le spese di manutenzione della fogna condominiale

18 gennaio 2021
Condividi
Sono proprietaria con mio fratello di un box sito in un condominio. L’Amministratore nel calcolo delle spese di gestione ci addebita sempre lo spurgo della fossa settica e quest’anno anche altre spese extra, per degli interventi di muratura al pozzetto e di pulizia straordinaria della fogna. Considerato che il nostro box non scarica acque nere, è corretta questa suddivisione delle spese?

Lettera firmata

L’impianto fognario del Condominio, o la rispettiva fossa biologica o settica, sono beni “comuni” in quanto garantiscono una precipua utilità a tutto il palazzo, compendiata nel mantenimento di “un complessivo equilibrio idrogeologico del fabbricato” (v. Cass. Sez. II Civ. sent. n. 64/2013).
Qualora il bene sia utile a tutti, indipendentemente da un asservimento solo per alcuni, il criterio di riparto di ogni spesa su detto bene è stabilito dall’art. 1123 c.c., il quale precisa che, in assenza di diverso accordo tra i condomini, le spese “comuni” sono ripartite in base ai millesimali di proprietà. Le operazioni di pulitura della fossa biologica, connesse alla conservazione dell’impianto fognario in buono stato e quindi necessarie per garantirne il corretto funzionamento, sono spese “comuni” e, come tali, debbono essere ripartite, tra i condomini, in base alle singole abitazioni.

Calendario

Richiedi subito la tua copia del Calendario

Sono presenti degli errori. Assicurati che i campi siano completi e corretti e reinvia il modulo.
Grazie ! La tua richiesta è stata inoltrata con successo. Ti contatteremo al più presto.