Servizio Clienti (+39) 075 5069369
Email info@frateindovino.eu
Novità

GLI ABITANTI DEL CASTELLETTO - Una luce nel buio della shoah

Mirjam Viterbi Ben Horin
Copertina Sovraccoperta con risvolti, stampata a quattro colori su carta patinata opaca da 200 gr/mq plastificata opaca.
Pagine 90
Dimensione 24 x 16,5

€ 12,00
Quantità
Aggiungi al Carrello
Condividi

Introduzione di Domenico sorrentino - Postfazione di Miriam Marinelli

Siamo nel 1943 e Mirjam vive la sua vita con i familiari, padre, madre e sorella maggiore, chiusa in due stanze, col costante timore di poter essere tutti scoperti e deportati. Questo è il contesto nel quale prende corpo, sul suo prezioso “quadernetto verde”, la stesura di una piccola raccolta di racconti fantastici nei quali prendono vita luoghi e personaggi liberi e liberanti, pulsanti di vita e per questo vivificanti rispetto alla realtà chiusa, soffocante, piatta ed inquietante… La fantasia ha una straordinaria funzione compensativa per lei, permettendole una salutare “fuga” verso la libertà tanto desiderata, aiutandola a recuperare il senso del tempo ed il gusto del vivere.

L'autrice | Mirjam Viterbi Ben Horin trascorre la sua infanzia a Padova nel clima di esclusione e isolamento delle leggi razziali. Il papà, docente di chimica fotografica all’Università di Padova è strappato alla sua attività accademica. Insieme alla famiglia si rifugia ad Assisi dove negli ultimi due anni della Seconda Guerra Mondiale vengono accolti dall’organizzazione del Vescovo Nicolini che proteggeva e curava i rifugiati ebrei. Poi medico e moglie di diplomatico ora vive a Gerusalemme.



Presentazione del libro da parte di Domenico Sorrentino - Arcivescovo di Assisi


ALLEGATI

Scheda del Libro DOWNLOAD

Calendario

Richiedi subito la tua copia del Calendario

Sono presenti degli errori. Assicurati che i campi siano completi e corretti e reinvia il modulo.
Grazie ! La tua richiesta è stata inoltrata con successo. Ti contatteremo al più presto.